Pagina 2 di 2

Re: Facciamo trading sulle Criptovalute?

Inviato: mer feb 07, 2018 9:17 am
da achab
Stanno crollando tutti, il massimo toccato da molti, forse i principali, risale a pochi giorni prima di Natale (L'ETHUSD i primi di Gennaio): adesso c'è anche chi ha anche meno di 1/3 del massimo (DSHUSD).

Tutto il mio interesse nasce da un mio amico che sono anni che me ne parla e che vuole entrare nel business ed abbiamo fatto una scommessa che ha (quasi) vinto: il crollo. Anche se lui l'aveva stimata prima della fine dell'anno. Va beh, la vittoria è controversa, ma quello che conta è che ha investito in Ethereum, ha guadagnato ed è uscito, tanto per capire il settore (a lui interessa studiarlo più che lucrarci).

Re: Facciamo trading sulle Criptovalute?

Inviato: mer feb 07, 2018 9:43 am
da positiveday
Capisco, si il lato tecnico è certamente più interessante.
Anche se come ho scritto, almeno BitCoin è il solito bel software slegato dalla realtà, gli manca un sistema di auto-exchange in modo che sia deciso autonomamente il cambio con lo USD.

La cosa da ridere è che, si veda ieri, la volatilità è invariata.
Cioè, è come se il valore di zero fosse sotto un chilometro, mentre invece è andato anche a 5800 di cambio.
Sulle valute "normali" la volatilità è una percentuale del prezzo corrente.
Mentre, se si vede la variazione tra ieri e oggi c'è stato un aumento di circa il 50% del valore.
Si può capire meglio guardando il grafico a D1.
BTCUSDDaily.png
L'altezza media delle barre è mediamente costante dal lato "destro" del grafico, dopo il valore massimo.
Se si vede l'altezza media delle barre quando era in salita su valori simili a quelli di ieri e oggi il concetto della proporzionalità della volatilità col valore del cambio era valido.
Adesso invece abbiamo l'ampiezza delle barre di quando era magari a 16000 ma ... guarda caso vale 1/3 circa.
Roba da Repubblica delle Banane.
:D