Se vedi tutto strano devi riaggiornare la cache del tuo browser. premendo CTRL + F5. E' dovuto all'aggiornamento del forum.

Programmazione a richiesta

Uno spazio per tutti gli utilizzatori.
Rispondi
Avatar utente
positiveday
Messaggi: 1546
Iscritto il: sab mag 28, 2016 9:23 pm

Programmazione a richiesta

Messaggio da positiveday » lun ago 29, 2016 5:52 am

Succede che venga contattato per richieste di programmazione.

Volendo posso dedicare del mio tempo per realizzare/modificare software per chi me lo richiede.
Sono solo da considerare i seguenti punti.

1 - ogni lavoro ha un costo, cioè non lavoro gratis per nessuno, una questione di principio

2 - io scrivo software "a modo mio", cioè per fornire software che soddisfi il "mio" standard ho bisogno del tempo per realizzarlo

3 - spesso e volentieri le proposte di realizzazione che ricevo sono boiate pazzesche, non preoccupatevi, ve lo dirò senza alcuna remora. Non è che "se mi chiedete un muro storto io ve lo faccio purchè paghiate", ve lo dico che è sbagliato ed è molto meglio non farlo

4 - dimenticatevi di essere "tenuti il alta considerazione" perchè diventate miei clienti, la mia onestà intellettuale non si compra. Cioè io non blandisco nessuno.

5 - in considerazione del punto 1 e del punto 2, sicuramente potrete trovare l'amico del "cuggino" che vi potrà fare (a parole) quello che chiedete, alla metà della metà di quello che chiedo io. In tal caso buttatevi a pesce.

6 - Qualsiasi lavoro di programmazione va realizzato a seguito di specifiche scritte del commitente, se già non avete la volontà di farlo cercate l'amico del cuggino che è meglio.

7 - E' sempre necessario inizialmente o a necessità un colloquio a voce. La possibilità di raggiungermi non significa che sia da fare senza previo accordo e per necessità reali che non possano essere risolte via email.

8 - La programmazione di expert o indicatori è fornita in codice compilato (ex4, exe), salvo rari casi di semplicità intrinseca del lavoro (dove cioè tutto il codice realizzato è per il lavoro richiesto), il codice sorgente non viene consegnato al cliente perchè dovrebbe includere le mie librerie software ad allora il costo si che andrebbe a livelli "standard".

10 - Leggendo superficialmente i punti precedenti si potrebbe supporre che io faccia un favore a chi mi commissiona un lavoro. Assolutamente no, il cliente è sacro nel momento in cui rispetta le mie regole. Se pensa invece che io sia un ragazzino che si "diverte" a programmare e che con "2 peperoni ed una cocuzza" mi fa contento, semplicemente mi offende.

Ad ulteriore chiarificazione, riporto qui sotto delle righe (ormai andate perse) che scrissi tempo fa ( 2013 circa ... ).

--------------
Spesso, vedo una certa incomprensione tra committenti e programmatori nel settore expert advisor.
Cioè, i primi danno cose per scontate, i secondi pure.
Il risultato è che spesso ci sono incomprensioni reciproche che deteriorano il rapporto.
Invece dovrebbe essere tutto chiaro e limpido.


Il lavoro del professionista dovrebbe prevedere almeno i seguenti punti, a mio parere.
1 - specifiche/modifiche scritte del committente sulla strategia da codificare su file .doc .pdf ecc.
2 - discussione della fattibilità con il programmatore ed eventuale generazione di nuove specifiche da parte del committente
3 - offerta del programmatore con termini di realizzazione della strategia come da specifiche del committente e modalità di pagamento e tempi di esecuzione
4 - ordine del committente riferito all'offerta di cui al punto 3

Il punto 3, circa il calcolo del costo, può essere a consuntivo orario, oppure a forfait.
Personalmente ho sempre preferito il costo a forfait, così il committente sa esattamente quanto andrà a spendere.
Un costo a consuntivo, in genere, indica una non chiarezza della strategia da parte del committente e questo va in conflitto col punto 1.

Ricevuto l'ordine il programmatore codifica la strategia esattamente come da specifiche e la consegna al committente.
Ulteriori modifiche alla medesima necessitano ulteriormente dei passaggi da 1 a 4.

Se il lavoro non è una semplice codifica di una strategia predefinita, spesso il cliente necessita una consulenza sulla strategia stessa e richiede una analisi della stessa e di possibili modifiche.
Saranno da considerare i costi di consulenza, sempre dietro specifica richiesta del committente con i passaggi da 1 a 4.

Spesso, molti programmatori, vuoi per snellezza del rapporto, vuoi per eccesso di fiducia nel cliente, saltano qualcuno di questi basilari passaggi.
In genere, se la fiducia nel cliente era ben riposta, fila tutto liscio, in altri casi (spesso e volentieri) il cliente si dichiara insoddisfatto perchè ha ritenuto che determinate parti del rapporto col programmatore fossero "incluse" o "scontate", e questo genera spesso insoddisfazione reciproca.
--------------
http://widgets.myfxbook.com/widget?id=1 ... &color=red
Trovi interessanti i contenuti di forexometro? Considera la possibilità di iscriverti! :mrgreen: e poi di partecipare ...

Rispondi