I Rettangoli

TradingRangeI rettangoli sono una delle figure di analisi tencnica più potenti in assoluto. Essi costituiscono delle pause di mercato. Il concetto potrebbe essere più chiaro se pensiamo ai movimenti del mercato come delle salite e delle discese con tanti scalini sui quali si può sostare; i rettangoli, appunto, sono come degli scalini, delle fasi di mercato che interrompono la forza e la debolezza dei mercati.

Banner

Ultime dal Forum

Anyoption
Francia: produzione industriale piatta
Venerdì 10 Agosto 2012
francia1La crisi dell'Eurozona sembra non risparmiare neanche la Francia secondo quanto si legge nel rapporto pubblicato dalla Banca centrale francese, secondo cui il PIL del paese avrà un calo dello 0,1% nel terzo trimestre, entrando in recessione tecnica. Poco confortante il dato di oggi sulla produzione industriale che resta stagnante nel mese di giugno.

ActivTrades Tour

Secondo quanto reso noto dall'Ufficio di statistica nazionale Insee, la produzione industriale francese è rimasta invariata al -2,1% rispetto a maggio. Gli economisti avevano previsto un aumento dello 0,1%.

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno nel mese di giugno l'output ha registrato un calo del 2,3% contro il -3,7% di maggio. Gli analisti si attendevano un calo dell'1,8%.

Nel secondo trimestre la diminuzione è stata dello 0,6% rispetto ai primi tre mesi del 2012, mentre l'output manifatturiero ha registrato una flessione dell'1,2%, soprattutto a causa dell'impatto del calo del 3,7% registrato nel settore dei mezzi di trasporto.

produzione_indu

La situazione sulla produzione complessiva riflette la situazione nel commercio estero, con una domanda debole in molti paesi, in particolare in Italia. Con Spagna , Italia e Regno Unito già in recessione, le esportazioni francesi verso gli altri paesi dell'Unione Europea sono scese dello 0,5% nella prima metà del 2012.

La produzione manifatturiera ha mostrato un leggero aumento dello 0,1% rispetto al calo del 3,1% di maggio. Su base annua invece ha registrato una contrazione dell'1,1%.

Inevitabilmente ne risente la fiducia delle imprese che nel mese di luglio si è attestata a 90 punti rispetto ai 91 rivisti del mese di giugno, il dato più basso da agosto 2009.