Le Medie Mobili Sono Davvero Efficaci?

mediamobileLa media mobile è indubbiamente l'inidatore più utlizzato, soprattutto per la sua semplicità. In realtà la media mobile funziona perchè molti la utilizzano; in questo modo tutti agiscono sugli stessi livelli e quindi la magia di questo indicatore si realizza.

Banner

Ultime dal Forum

Anyoption
Bruce Kovner - Lo Specialista Delle Valute
Venerdì 22 Gennaio 2010

ScreenHunter_02_Jan._22_15.09Bruce Kovner è conosciuto come uno dei migliori trader sulle valute e sui future. Stiamo parlando di un super trader con performance medie annuali dell'87%. 2000 investiti dieci anni fa sul fondo di Kovner, oggi sarebbero 1,000,000 $. Una cifra niente male, no?



ActivTrades Tour

Bruce Kovner non ha mai voluto essere un trader superstar, ha sempre cercato di starsene per fatti suoi, senza rilasciare interviste; non ama farsi pubblicità.
Fortunatamente per noi, Jack Schwager tanti anni fa riuscì a convincerlo a rispondere ad alcune domande sul suo mondo e sul trading.
Kovner è sempre stato affascinato dalle valute e dai tassi di interesse, infatti, le sue prime operazioni si basarono su alcuni suoi studi sui tassi.

Agli inizi, quanti soldi ti davano per fare trading le compagnie di materie prime?

35,000 $

Allo stesso tempo facevi trading con il tuo capitale?

Si, e sono contento per questa cosa. Fortunatamente le compagnie di materie prime lo permettvano e io facevo trading molto aggressivo insieme a Michael Marcus.

Il tuo trading è stato influenzato da Michael Marcus?

Certamente, Michael mi insegnò una cosa che è incredibilmente importante.

Interessante, cosa?

Mi insegnò che tu puoi fare un milione di dollari se ti ci dedichi con passione e serietà. Mi mostrò che se entri in una posizione e la gestisci con disciplina, ti rendi conto che puoi veramente avere successo.
Mi insegnò anche che un trader deve imparare a sbagliare e ad accettare gli errori, fanno parte del mestiere. Michael mi fece capire che è normale sbagliare alcune analisi e prendere degli stop, l'importante è non arrendersi e passare alla prossima operazione analizzando le situazioni al meglio delle proprie possibilità.

Quali sono le qualità che credi ti distinguano da un trader comune?

Prima di tutto sono capace di immaginarmi scenari macroeconomici che potrebbero prendere forma in futuro, ma soprattutto sono in grado di rimanere razionale e disciplinato anche sotto pressione.

Le qualità di un trader di successo possono essere insegnate?

Sì, ma fino ad un certo punto. Durante la mia carriera ho cercato di formare una trentina di persone. Solamente quattro o cinque di loro sono diventati veri trader.

Cosa è successo agli altri venticinque?

Sono fuori dal business, ma non ciò non ha a che fare con il quoziente intellettivo.

 

Secondo te perchè alcuni ce l'hanno fatta e gran parte no? Hai notato delle differenze?

Sono forti e indipendenti. Sono in grado di prendere posizioni che gli altri non sono capaci prendere. Sono disciplinati abbastanza  e non sono avidi. Sono anche in grado di entrare in posizione con le giuste quantità.

Usi sempre i fondamentali per entrare in posizione?

Non faccio trading esclusivamente in base all'analisi tecnica, devo avere sempre la mia view fondamentale del mercato. Ho bisogno di sapere perchè il mercato si sta muovendo.

Quindi, ogni posizione che prendi ha una motivazione fondamentale?

Diciamo di si, ma l'analisi tecnica ti da spesso una visione chiara del mercato, perchè vedi cosa sta facendo veramente. L'analisi tecnica ti da il timing e la realtà effettiva in tempo reale.

In quali mercati sei bravo?

Forex, e alcune materie prime.

Ti capita di guardare un grafico, notare un pattern e pensare "questa situazione l'ho già vista, ed anticipa un movimento". Prendi posizione anche se non c'è una tuo opinione fondamentale?

Sì, a volte lo faccio.

Sfrutti i breakout dei trading range? E' un pattern che ti piace?

Certamente

Il mercato spesso compie falsi breakout? Tu come fai?

Lunghe e strette fasi di congestioni danno quasi sempre buoni segnali, con un ottimo rapporto rischio/rendimento, soprattutto quando nessuno sa perchè il prezzo si sta muovendo.

Cosa ne pensi dei breakout dovuti all'uscita di notizie?

Sono molto meno rilevanti perchè il movimento è guidato dalla notizia. Quando invece c'è un breakout e nessuno sa perchè, allora il movimento è reale e solido.

Stai dicendo che meno spiegazioni ci sono per un movimento, meglio è?

Certo, lo penso assolutamente. Più un pattern è osservato dagli speculatori, maggiori sono le possibilità di avere falsi segnali. Più una situazione è sconosciuta agli speculatori, più solidi sono i segnali.

Credi che l'aumento dei sistemi trend-following computerizzati abbia fatto aumentare la frequenza dei falsi segnali?

Sicuramente si. Ci sono troppi sistemi che usano simili approcci, come medie mobili o patterns.

Facciamo il caso in cui tu entri in posizione sfruttando un breakout, e che dopo un pò il prezzo inizi a muoversi contro di te. Come fai a stabilire quando uscire? Come riconosci un semplice pullback da un trade sbagliato?

Quando entro in posizione so già in che punto uscire, solo così posso dormire tranquillo. I miei stop sono scelti in base a livelli tecnici, li posiziono abbastanza oltre.

Non ti preoccupi del fatto che tanti altri traders potrebbero posizionare lo stop nello stesso punto, ed essere vittima della caccia agli stop?

Ho approfondito per molto tempo questo aspetto, e la conclusione è che se sei dalla parte giusta, il prezzo non dovrebbe raggiungere certi livelli. I livelli che scelgo per gli stop  non sono facilmente raggiungibili.

Credi che sia possibile sviluppare un trading system in grado di far bene quanto un trader?

Direi che è impossibile programmare la potente discrezione di un bravo trader. Poi i mercati cambiano, il trader si adatta facilmente ai cambiamenti.

Adesso fai trading con grosse posizioni. E' più difficile rispetto a quando iniziasti, con un capitale molto più piccolo?

Ci sono tanti mercati abbastanza liquidi per le mie posizioni.

Quanto denaro stai gestendo attualmente?

Oltre 650 milioni di dollari

Suppongo che gran parte del capitale siano guadagni

Sì, esatto. Soltanto i profitti dello scorso anno sono circa 300 milioni

Quali sono i mercati con i quali hai avuto difficoltà per la scarsa liquidità?

Un mercato che mi piace ma che è poco liquido è il rame

Che quantità si possono muovere tranquillamente sul rame, prima di iniziare ad avere difficoltà?

In un giorno puoi trattare 500-800 contratti. Nel T-Bond, invece, puoi muovere grossi quantitativi, anche 5,000 contratti, ancora di più nel forex.

C'è un limite pratico alla somma di denaro che puoi gestire?

Se parliamo del mercato delle materie prime allora il limite c'è. Per le valute, futures sui tassi di interesse, e alcune materie prime come curde oil, il limite c'è ma è altissimo, quindi li posso trattare tranquillamente.

Quando inserisci i tuoi grossi ordini nei mercati poco liquidi, noti che stai muovendo il mercato?

Capita

Ho sentito storie di grossi traders che muovono il mercato a loro piacimento? E' vero? Che ne pensi?

Non credo. Può essere fatto ma nel breve termine e rischiando grosso

Gestisci più denaro di qualsiasi altro trader al mondo. Come ti senti emotivamente quando hai un periodo di perdite?

L'aspetto emotivo nel trading è fondamentale; in un giorno potrei perdere milioni di dollari. Se ti attacchi troppo a queste perdite non puoi fare trading.

Ti ricordi almeno un anno in perdita?

Si, nel 1981 persi il 16% circa.

Quella perdità fu dovuta a tuoi errori, o alla natura dei mercati?

Una combinazione di entrambe le cose. Il problema fu che in quell'anno assistetti al primo vero mercato ribassista delle materie prime, e i mercati ribassisti hanno caratteristiche diverse da quelli rialzisti.

In percentuale, quanto del tuo trading si svolge sulle valute?

Mediamente, il 50-60% dei nostri profitti provengono dal trading sul forex.

Su quali valute fai trading?

Qualsiasi valuta che sia abbastanza liquida va bene.

Quali sono i tuoi ragionamenti fondamentali su un determinato mercato?

Io assumo che i prezzi attuali siano i prezzi reali del mercato, il vero valore di un determinato strumento. Quello che faccio è immaginare possibili scenari che potrebbero portare cambiamenti. Pensare scenari alternativi è la qualità di un buon trader.

Stai in allerta anche la notte per i mercati aperti anche durante quelle ore?

Ho un assistente trader che mi allerta in caso di emergenze. Il suo lavoro è quello di monitorare i mercati nelle ore notturne, gestire le posizioni aperte o aprirne di nuove su mie istruzioni prima date.

Ci sono occasioni in cui stai sveglio la notte per seguire i mercati?

Si, succede spessissimo

Non puoi far trading 24 ore su 24, come gestisci il tuo tempo?

Cerco di limitare il trading tra le otto di mattina e le 18:00-19:00. Se le valute sono molto attive, rimango a lavorare oltre le 20:00.
Se i mercati sono in un periodo di forti movimenti, allora sono sempre a lavoro e dormo pochissime ore a notte, è eccitante tutto ciò.

Credi che le persone possano guadagnare seguendo i guru?

A volte è possibile, ma credo che per guadagnare devi avere una tua convinzione sul mercato, e questo è difficile se fai trading grazie ai consigli di qualcuno.
Un guru che mi piace è Marty Zweig, trader in azioni.

Credi che i grandi traders abbiano un talento speciale?

In un certo senso.Per definizione, c'è solo un piccolo gruppo di grandi traders, dato che il trading è un gioco a somma zero.

Che consigli dai ai nuovi trader?

Per prima cosa, direi che il risk management è la cosa più importante. Fare trading con posizioni adatte al proprio capitale è cruciale per sopravvivere.
E' importante essere disciplinati ed agire in base a quello che sta fecendo il mercato, e non in base a quello che pensa il trader.

Una cosa che ha sorpreso l'intervistatore è l'incredibile capacità di Kovner di saper assorbire una miriade di informazioni fondamentali provenienti da tutti i paesi del mondo, e farsi una propria idea in un batter d'occhio.